Facebook

Agriturismo

E-mail Stampa PDF

L’AGRITURISMO e I NOSTRI ABBINAMENTI
Nel nostro agriturismo potrete gustare la nostra produzione norcina o farvi servire i nostri piatti di una cucina semplice, variata e legata al nostro territorio: il tutto nel più totale rispetto della genuinità. L’antica tradizione di produrre nei nostri orti non è mai venuta meno. Abbiamo anche una novità: è il succo d’uva! Viene prodotto dalla pigiatura di uve rosse e successivamente pastorizzato, ottenendo così una bevanda analcolica che può essere consumata anche dai bambini
aidodici14
LA CENA: GLI ABBINAMENTI BRUT ROSE’ CON LONZA MARINATA E MELE ACERBE
Il vino spumante è ottenuto da uve Merlot al 100% vinificate anticipatamente per conservare intatte freschezza, acidità, fruttato dell’uva e mantenere basso il contenuto in sostanza zuccherina. Dopo un breve affinamento in Azienda, la base spumante viene spedita per le successive fasi di rifermentazione ed imbottigliamento presso uno stabilimento specializzato nella produzione di spumanti in Veneto. Dopo 60 giorni di permanenza rientra in cantina imbottigliato e vestito con capsula ed etichetta. I vini rosati differiscono per la diversa tecnologia di ottenimento: • per taglio fra vini bianchi e rossi • per salasso da macerazione di rossi • per pressatura di uve rosse nel nostro caso la tecnica adottata è l’ultima, vendemmia precoce di uve sane di Merlot, rigorosamente a mano, pressatura immediata dell’uva e ottenimento di un mosto rosato carico che durante le fasi di decantazione e fermentazione già perde parte della sua colorazione, infatti l’intensità colorante è da attribuirsi agli antociani instabili che non trovano nemmeno la naturale presenza dei tannini della buccia per rimanere in soluzione stabile e rapidamente precipitano. Il colore che attualmente vedete non è in nessuna maniera ritoccato e tende neutralmente al buccia di cipolla, aranciato per l’età che il prodotto ha raggiunto, 2 anni di permanenza in bottiglia. Uno spumante all’apice della sua carriera! Viene abbinato alla lonza di maiale (parte posteriore delle costole) che viene marinata con mele acerbe (Grenny Smith), limoni, arance, foglie di alloro, bacche di ginepro, salvia, rosmarino, pepe, sale, zucchero per 15 giorni. Trascorso questo tempo può venire consumata, è affetta cruda e servita con un purè di mele acerbe grattugiate e i crostini caldi con il burro. La freschezza della mela si sposa con il vino spumante che rispetta la delicatezza della lonza di maiale rarità cruda.

agriturismoPINOT BIANCO CON LARDO INSAPORITO ALLE ERBE
Da un piccolo vigneto di Vermegliano alle pendici del Carso, su un terreno misto argillo-sabbioso, si ottiene questa piccola produzione di Pinot Bianco, vinificato con immediata pressatura delle Uve, raffreddamento del mosto con l’ausilio dell’acqua del pozzo fino a 13°C decantazione statica delle parti solide per 24-48 ore a seconda della necessità, travaso della frazione limpida, innesto dei lieviti selezionati e fermentazione a temperatura controllata intorno ai 19-20°C durante la quale il mosto si travasa  nella botte di legno da 5 hl per il successivo affinamento. Il Pinot bianco è affinato per un anno e mezzo in legno sulle sue fecce di lievito, quindi è imbottigliato a luglio e a settembre si è cominciato a commercializzarlo, quindi a 2 anni dalla vendemmia dell’uva. E’ un vino corposo, rotondo, piacente, con il sentore vanigliato del legno che non eccede sulla sua componente aromatica di lievito di pane e si abbina piacevolmente al lardo ottenuto dalla schiena del maiale, stagionato 4 mesi con foglie di alloro, di rosmarino e bacche di ginepro, aglio, pepe e sale.

cantinaMALVASIA CON GNOCCHI DI ZUCCA AL BURRO, SALVIA E RICOTTA AFFUMICATA La Malvasia è l’unico vino dell’azienda che viene affinato nell’acciaio, soprattutto per rispettare la sua freschezza aromatica ed è anche l’unico che fa un affinamento più breve, di soli 9 mesi, necessari per stabilizzarsi dal punto di vista proteico e per trovare il giusto equilibrio gustativo. Proviene da un terreno sabbioso, per cui il risultato è di un abboccato cosiddetto “salato”, ma inteso come minerale, che attraverso le radici passa nel grappolo e di conseguenza nel vino. E’ equilibrato, al naso è pulito, aromatico, floreale e speziato di erbe aromatiche. Abbinamento centrato quello con la zucca, dolce e delicata, ma condita con un gusto deciso di affumicato e di speziato che ben si sposano al vino.

MERLOT CON FONDUTA DI FORMAGGI E POLENTA Dl “CINQUANTINO”
Il Merlot è il vino più longevo dell’azienda, non a caso quello presentato è della vendemmia 2004, vendemmiato con un livello di maturazione spinto per ottenere un vino che potesse durare nel tempo è poi stato affinato in una barrique di rovere francese per 3 anni e mezzo e quindi imbottigliato a giugno dello scorso anno. Dopo la vendemmia manuale il mosto è rimasto a contatto delle bucce per circa 2 settimane, nelle quali è stato pazientemente mescolato dal “LIVIO” con rimontaggi e delestages per agevolare il continuo trasferimento di sostanze coloranti e tanniche dalla buccia al liquido. Dopo questo periodo a contatto delle bucce, terminata la fermentazione alcolica è stato travasato in barrique e qui ha condotto immediatamente la fermentazione alcolica. Ora è al punto di maturazione ottimale e lo presentiamo in abbinamento alla Fonduta di formaggio composta da Montasio con 3 mesi di stagionatura ed Emmenthal. aidodici17La polentona morbida che accompagna la Fonduta cosiddetta di “Cinquantino” che indica il ciclo breve del Mais per arrivare a produrre queste piccole pannocchie dal colore rosso. Michele ha scelto di lavorare con questa farina da polenta perché mantiene maggiormente la cottura, rimane di una consistenza morbida senza asciugarsi e non da ultimo mantiene un bel colore giallo dorato, anche l’occhio vuole la sua parte.

CABERNET FRANC CON COTECHINO SERVITO CON LA MOSTARDA E IL CREN DELL’ORTO
Il Cabernet in questione è per l’appunto FRANC, proprio come vuole la tradizione del Friuli Venezia Giulia, per limitare la sua tendenza al gusto erbaceo verde e poco gradito dai palati più fini, quell’odore forte di erba verde appena tagliata e ammucchiata con un un inizio di fermentazione che si traduce con una forte produzione di metano e che sporca il naso, abbiamo preferito oltrepassare di almeno 2 settimane la data di vendemmia tradizionale e permettere un’ottima maturazione dell’uva e della sua componente colorante. Ne scaturisce un vino rotondo, corposo, strutturato ma non aggressivo né troppo ruvido. Affinato anch’esso in botte di rovere da 5 hl è stato imbottigliato lo scorso luglio dopo un anno e mezzo di affinamento. E’ della vendemmia 2007. Abbinato con il cotechino, tradizionale piatto natalizio, il vino sgrassa la bocca e ben si sposa alla senapata di frutta e al cren dell’orto grattugiato fresco.


IL VERDUZZO PASSITO CON LA DELIZIA DI PERE AL CIOCCOLATOAgriturismo1
Nella nostra linea di prodotti dalla vendemmia 2004 abbiamo inserito il dolce Verduzzo da uve passite. Vendemmiate in piccole cassette e messe ad asciugare sotto la tettoia fino a dicembre, poi pressate e fermentate in piccole barrique di rovere interrompendo la fermentazione al punto zuccherino desiderato. Ricordano al naso, il miele di acacia, le albicocche secche e la mela matura spicca al palato che lascia intravedere fra le parentesi dolci, il ruvido del tannino, tipico di quest’uva dai riflessi ramati e ricca di tannino nella buccia che si trascina poi nel vino, di un bel dorato carico. Complesso, armonico e soave, l’abbiamo abbinato ad una delicatezza per il palato, le pere dorate nel burro e zucchero avvolte da un’abbraccio di sfoglia e pezzi di cioccolato fondente. BUONA DELIZIA 

Azienda Agricola e Agrituristica "ai Dodici"

Azienda Agricola e Agrituristica
"ai Dodici"
Via dei Mitraglieri, n.21
Ronchi dei Legionari - 34077
Telefono: +39 0481 777 762
Cel. 340 390 39 28
P.Iva 01051080313
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
www.aidodici.it

 

Giorni di apertura

Azienda agricola (rivendita vini e prodotti agricoli): tutti i giorni 9-12.30 / 16.00-19.00
Agriturismo (ristorazione): venerdi 17.30-24.00, sabato-domenica e festivi 10.00-24.00